Sabato, 18 Agosto 2018
itenfrdees

Orlandino Greco interviene sul nuovo ospedale di Cosenza: si faccia a Castrolibero

 

“Nell’area urbana di Cosenza si rafforza quotidianamente l’esigenza di avviare un rinnovamento complessivo dell’offerta sanitaria pubblica da troppo tempo limitata da strutture vetuste e non idonee a garantire il raggiungimento degli standard previsti in un settore fondamentale per la vita dei cittadini. L'ospedale dell'Annunziata di Cosenza risulta da tempo inadeguato per ragioni tecniche, sanitarie e logistiche ad ottemperare alle richieste di servizi che arrivano da pazienti di tutta la Calabria.”

Comincia con queste parole la nota del consigliere regionale Orlandino Greco, diramata a seguito dell’ennesima lettera di sollecitazione del presidente della Regione Mario Oliverio al sindaco di Cosenza Mario Occhiuto. Occasione che ha permesso di ravvivare con forza il dibattito sull’ubicazione del nuovo ospedale di Cosenza.

“Infatti -continua il consigliere nella nota- nonostante lo scorso novembre il presidente della giunta regionale Mario Oliverio avesse presentato lo studio di fattibilità del nuovo ospedale di Cosenza nell’area di Vaglio Lise, non è stato fatto alcun passo in avanti da parte del comune che avrebbe dovuto ratificare in consiglio comunale il protocollo con la Regione e gli altri attori istituzionali coinvolti. Un protocollo d’intesa indispensabile per la sottoscrizione dell’accordo di programma (APQ) tra la regione e i ministeri competenti sugli obbiettivi di edilizia sanitaria.

Non si capisce la contrarietà del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto rispetto a una scelta avvenuta a seguito di un accurato studio di fattibilità che aveva messo a confronto le località di Vaglio Lise, Muoio e via degli Stadi. Uno studio che dimostra come Vaglio Lise sia per ragioni ambientali, geomorfologiche e di sostenibilità economica la migliore soluzione possibile per la realizzazione del nuovo ospedale. Con mancata approvazione del protocollo si è giunti ad una fase di stallo inaccettabile per un’opera indispensabile alla realizzazione di un sistema sanitario territoriale adeguato agli standard nazionali.”

Castrolibero, che da sempre ha mostrato una particolare attenzione alle tematiche che riguardano l’area urbana di Cosenza, come ricorda Orlandino Greco: “Castrolibero ha deciso di non restare silente e indifferente difronte ad un’impasse istituzionale che potrebbe addirittura comportare la perdita di importanti finanziamenti per la realizzazione di un presidio sanitario fondamentale per la cittadinanza calabrese. Ieri mattina, la maggioranza guidata dal sindaco Giovanni Greco ha approvato in consiglio comunale un documento importantissimo dove non solo si ribadisce la necessità di un nuovo ospedale per l’area urbana di Cosenza, ma si offre la disponibilità di un’area del territorio per la realizzazione dello stesso."

"Le ragioni sono evidenti e non muovono solo dall’esigenza di sopperire ad una condizione di emergenza, ma soprattutto risultano coerenti allo studio di fattibilità redatto dalla Regione dove si prevede una struttura ospedaliera da 705 posti letto, 135.000 mq e 45.000 mq di parcheggi. Un’area importante da individuare quindi in un territorio che si presti per caratteristiche geomorfologiche, che sia centrale nel contesto dell’area urbana di Cosenza e che sia facilmente raggiungibile. Dopo attente valutazioni l’amministrazione comunale di Castrolibero ha individuato un’area in contrada Motta, che soddisferebbe tutti i requisiti previsti dallo studio di fattibilità con il valore aggiunto di una cornice ambientale e paesaggistica di valore assoluto.“

“L’area urbana di Cosenza -conclude Orlandino Greco- ha bisogno di un hub ospedaliero moderno in grado di accogliere pazienti da tutta la Calabria con strumentazioni all'avanguardia e all'altezza delle professionalità del settore presenti nella nostra regione. L’auspicio è che in tempi brevi la Regione Calabria, il Comune di Cosenza e tutti gli attori istituzionali coinvolti completino le procedure amministrative previste per la realizzazione del nosocomio a Vaglio Lise, ma, se così non dovesse essere, Castrolibero è pronta ad offrire alla Regione la disponibilità di un’area idonea per la realizzazione del nuovo ospedale dell’area urbana di Cosenza.”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

 

 
« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31