Mercoledì, 21 Novembre 2018
itenfrdees

BoCs Art: Residenza Artistica sulla Parola

Posted On Domenica, 04 Novembre 2018 07:50
Rate this item
(0 votes)

 

Alcuni dei nomi attesi a Cosenza arrivano dalla Scuola Holden, altri da esperienze fotografiche della moda internazionale (Dior). Profili di altissimo livello (come ad esempio Tommaso Pincio e Gianluigi Colin) che parteciperanno, a partire dal prossimo giovedì 8 novembre, alla nuova residenza dei BoCs Art tutta incentrata sulle forme del linguaggio e sulla trasversalità dell’arte che confluisce nella parola.

Laboratori su come si dirige una rivista, discussioni sulla lettura, laboratori di scrittura, incontri su editoria, giornalismo e sceneggiatura, confronti sui libri in sedi inusuali, sono solo alcune delle iniziative che animeranno il villaggio ecosostenibile ai piedi del Centro storico, nella consueta contaminazione culturale che accompagna la permanenza dei diversi talenti.


Una residenza di scrittori, registi, fotografi, artisti, per un novembre dedicato all’arte a 360 gradi. L’edizione 2018 del progetto BoCs Art, con la curatela di Giacinto Di Pietrantonio, prosegue così le proprie attività, con rinnovate idee sul mondo dell’arte. Dopo le tre residenze dedicate alle arti visive e le incursioni legate al teatro e al confronto con artisti congolesi, il villaggio artistico di Cosenza ospiterà una nuova residenza, co-curata con lo scrittore e artista Tommaso Pincio.
I nomi che fino al 24 novembre saranno ospitati nel capoluogo bruzio, hanno la comune caratteristica poetica della trasversalità interdisciplinare con cui raccontano e presentano immagini del mondo. Una residenza multiforme dunque, che ravviverà con conferenze, letture, dibattiti, performance.

Share/Save/Bookmark