Mercoledì, 19 Dicembre 2018
itenfrdees

Bernardo Bertolucci: la sua morte lutto nazionale e del cinema

Posted On Martedì, 27 Novembre 2018 08:43
Rate this item
(0 votes)
Bernardo Bertolucci: la sua morte lutto nazionale e del cinema Fonte foto: dal web
E' morto il regista Bernardo Bertolucci. Nato a Parma nel 1941, alcune delle sue opere sono fondamentali nella storia della cinematografia mondiale: Ultimo tango a Parigi, Il té nel deserto, Piccolo Buddha, Novecento e L'ultimo imperatore. Quest’ultimo lavoro gli è valso l'Oscar come miglior regista e per la migliore sceneggiatura non originale.
Il presidente della regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, nel ricordare il “lutto per la cultura mondiale, per il mondo dell'arte cinematografica, per l'Italia, per quell'Emilia-Romagna che ha saputo dipingere così magistralmente cogliendone l'essenza", sottolinea inoltre lo spessore “rinascimentale di intellettuale, - afferma Bonaccini - di uomo che ha saputo trasfondere nelle sue opere la passione politica e quella sociale, l'amore per l'umanità e per la sua terra di origine. Bernardo Bertolucci - rileva Bonaccini - era un grande artista e artigiano della nostra regione, ha saputo interpretare la modernità e farsi ammirare in ogni parte del mondo portando con sé una parte della sua geniale emilianità. Non potremo mai ringraziarlo e onorarlo abbastanza”.L'assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, "se n'è andato l'ultimo imperatore del nostro cinema, e del '900 che ha consacrato l'Emilia-Romagna nel mondo come terra votata alla settima arte”.
 
“Bertolucci - aggiunge Mezzetti – aveva iniziato a seguire con interesse l'istituzione di un Fondo per l'Audiovisivo regionale, confidando in una nuova generazione di cineasti che potessero riconsacrare di diritto l'Emilia-Romagna come terra di cinema: continueremo a lavorare con impegno per fare in modo che sia così”.

Anche il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dichiara di aver “amato il cinema di Bernardo Bertolucci, come intere generazioni. Oggi diciamo addio a un grande maestro, un immenso protagonista italiano. Ci lascia un'opera grandiosa. Ciao Bernardo”.
Share/Save/Bookmark