Sabato, 18 Agosto 2018
itenfrdees

I piatti di San Francesco per l'antica festa del 4 maggio a Paola. In onore del Santo

Posted On Domenica, 13 Maggio 2018 19:47
Rate this item
(0 votes)

Per questo anno in occasione dei solenni festeggiamenti in onore di San Francesco, il Comune di Paola

tra le molteplici manifestazioni civili e religiose, ha avviato l’iniziativa gastronomica “I Piatti del Santo”  cui hanno aderito il ristorante Atmosfera Versatile, la trattoria da Capone, la degusteria enogastronomica Groove&Wine, la pizzeria Happy Days, la rosticceria bar e gelateria La Conchiglia e l’agriturismo La Palombara.

Una buona idea sulle pietanze di San Francesco (dopo il nostro evento dello scorso anno sui "Santi Sapori con l'IPSEOA Alberghiero di Paola) pensata per le feste del Santo che in realtà entra a far parte d’un progetto più ampio il prossimo anno che stiamo già predisponendo in seno alla Commissione dei festeggiamenti, in quanto vogliamo tentare di comunicare il messaggio di San Francesco in modo nuovo, approfondendo i dettagli storici di questo aspetto e coinvolgendo i ristoratori del territorio affinché grazie alla loro creatività i turisti ed i pellegrini possano fare esperienza del nostro Santo anche consumando un pasto. Uno sforzo unitario con uno speciale ringraziamento al nostro Sindaco Avv. Roberto Perrotta per la fiducia che ha riposto in me e nella Commissione che presiedo, all’Assessore Marianna Saragò, e soprattutto ai ristoratori che, nonostante il breve preavviso, hanno aderito a questo progetto pilota”. Un progetto che dunque vede menù particolari: da “La Conchiglia” con riso freddo con ceci tonno, frittelle di alici e polpette di tonno e crispelle.

La Pizzeria Happy Days Rosalia Marcello del Vice Presidente nazionale API Marcello Lamberti, con la Pizza in teglia “Santi Sapori” preparata da una lunga lievitazione con farina speciale da grani antichi (farro, segale, ecc.), una base di crema di ceci cucinata con alloro, spicchio d'aglio, olio extra vergine ed un po' di pomodoro, con sopra fichi secchi tagliati sottili, finocchietto selvatico ed un filo a crudo d'extra vergine. L’Agriturismo La Palombara, nel rispetto della tradizione anche comunicativa, con un menù di Antipasto ru quatt magg, Maccarru vruaccul, od Alici e muddica, Furmagg arrustut  e Parmigiana i mulincian, e per dolce Grsispedda cu milazz. Da Atmosfera Versatile, come realizzato da tempo, il menù di San Francesco e del Cibo dell’anima con Polpette di acciughe, Vermicelli bianchi con acciughe, Melanzane di Francesco e Taralli dolci. Da Groove&Wine, degusteria enogastronomica artistica e culturale, due speciali portate tra la Pasta e muddica ed Alici arriganate. 

Alla Trattoria da Capone per Pasta e alici con pomodorini, semi di finocchio e capperi, Frittura di alici con cipolla di Tropea in agrodolce e crostata. Consigliando buoni vini calabresi, tenendo conto non solo della rivisitazione della dieta col Concilio Vaticano II negli anni ’80, ma come lo stesso Santo indicava il vino quale risorsa contro stati di debolezza e malattia…Evviva!!

 

 Francesco Aloia Presidente Commissione per il 5° Centenario di canonizzazione del Santo

Share/Save/Bookmark

 

 
« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31