Domenica, 27 Maggio 2018
itenfrdees

Giulio Regeni: la madre Paola comincia un digiuno staffetta

Posted On Lunedì, 14 Maggio 2018 08:19
Rate this item
(0 votes)

Paola Deffendi ha cominciato da questa mattina uno sciopero della fame. La madre di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso al Cairo e trovato cadavere nel febbraio del 2016, ha scelto di protestare per il fermo in Egitto di Amal Fathy, la moglie del direttore esecutivo dell’Ong, impegnata nell’assistenza legale dei coniugi Regeni in Egitto.

Un digiuno staffetta per una liberazione immediata. Come spiegato in un comunicato diffuso da Paola Deffendi e l’Avv. Alessandra Ballerini alla luce degli ultimi drammatici sviluppi sull’arresto di Amal Fathy:

Da donne siamo particolarmente turbate e inquiete per il protrarsi della detenzione di Amal, moglie del nostro consulente legale Lofty direttore dell’Ecrf. Inizieremo un digiuno a staffetta chiedendo la sua liberazione immediata. Nessuno deve più pagare per la nostra legittima richiesta di verità sulla scomparsa, le torture e l’uccisione di Giulio. Vi chiediamo di digiunare con noi, fino a quando Amal non sarà finalmente libera. Noi siamo la loro speranza.

 

 

Share/Save/Bookmark