Domenica, 27 Maggio 2018
itenfrdees

"La Calabria, il Mezzogiorno e l'Europa al tempo di San Francesco"

Posted On Mercoledì, 16 Maggio 2018 08:48
Rate this item
(0 votes)

A San Francesco di Paola, il Patrono della Calabria e alla sua vita ricca di miracoli e prodigiosi episodi è dedicata la mostra “La Calabria, il Mezzogiorno e l’Europa al tempo di San Francesco”, inaugurata ieri pomeriggio nella Sala espositiva della Cittadella regionale.


L’evento espositivo, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è stato promosso e finanziato dalla Presidenza della Regione Calabria e organizzato e realizzato dal Segretariato Regionale del MiBACT per la Calabria. Il progetto scientifico è di Monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, che è anche presidente del Comitato Scientifico, curatrici della mostra Angela Accordon e Maria Teresa Sorrenti.  Quattro le sezioni che seguono un percorso che riporta agli episodi più significativi dell’esistenza terrena di San Francesco: tra testimonianze di straordinario interesse e valenza artistica. La prima è dedicata all’iconografia del Santo; la seconda ai suoi rapporti con le istituzioni del tempo; la terza ai miracoli e la quarta alla devozione. 


Abbiamo voluto nella Cittadella questo evento- ha esordito il Presidente Oliverio- perché san Francesco è il patrono della nostra regione ed è giusto che una prima iniziativa di questa portata e valore fosse dedicata alla sua figura. Lo abbiamo fatto a cavallo di due centenari quello relativo alla nascita, celebrato nel 2016, e quello  per la Canonizzazione nel 2019. In quella occasione è nostra intenzione dedicare questa grande piazza a San Francesco di Paola, perché credo che  attraverso questi atti non solo si renda omaggio alla figura di un grande santo dal carisma elevato, ma anche di un calabrese che ha proiettato nel mondo i valori, la tempra e la tenacia del figlio di questa terra.


A sottolineare il valore della mostra e il grande impegno profuso per la realizzazione è stato anche il direttore del Segretariato regionale MIbact per la Calabria, Salvatore Patamia che ha parlato di un progetto “di altissimo livello dal punto di vista artistico e religioso” in un evento che racconta “la storia, le gesta umane del santo, attraversando i suoi miracoli. Sarebbe stato semplice realizzare la mostra in un luogo di cultura classico, con ambienti già distribuiti e spazi ben definiti- ha messo in rilevo- ma abbiamo accettato una sfida trasformando un luogo in cui hanno trovato la giusta collocazione 46 opere d’arte divise in quattro sezioni. Argenti, dipinti olio su tela, su ardesia, su rame, ricami in seta policroma, manoscritti, maioliche, incisioni, provenienti da ogni parte d’Italia e prestati senza alcuna riserva da proprietari, privati e pubblici, Curie e Musei, a dimostrazione del prestigio, della credibilità e dell’affidabilità di cui godono gli istituti calabresi del Mibact”. A corredo del percorso espositivo è possibile partecipare a laboratori didattici che, a scopo divulgativo, sono realizzati per bambini e famiglie, così come a visite guidate”.


È possibile visitare la mostra dal 15 maggio al 15 agosto 2018. Aperta tutti i giorni compresi i festivi, escluso il lunedì: 9 - 13 16 - 19. L’ingresso è gratuito. Il sito web, anche per visite guidate e laboratori didattici:


www.sanfrancescodapaolamostra.it

Share/Save/Bookmark