Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 21 Febbraio 2019
itenfrdeeles

L’italia del Meridione conquista la presidenza di Anci Giovani Calabria

Posted On Lunedì, 11 Febbraio 2019 14:18

“Fare rete, tra i giovani amministratori, può e deve essere un elemento essenziale ed imprescindibile per garantire, alla nostra regione ed ai cittadini calabresi, una classe dirigente competente, presente sul territorio e capace, oltre ad individuare i problemi, di trovarne le soluzioni. Per questo motivo, l’elezione del nuovo coordinamento regionale di Anci Giovani, rappresenta un momento importante per la vita politica ed amministrativa calabrese, che saluto con soddisfazione e gioia”.

È il commento del coordinatore regionale de l’Italia del Meridione, il senatore Nicodemo Filippelli, dopo il varo del nuovo coordinamento di Anci Giovani Calabria e l’elezione del nuovo presidente, nella persona di Marco Porcaro, esponente dello stesso movimento, che fa capo al consigliere regionale Orlandino Greco.

“Mi congratulo con Marco Porcaro per la prestigiosa elezione a Presidente di Anci Giovani Calabria, così come mi complimento con i nostri amministratori Cristian Barone e Valentina Marino, eletti all’interno del coordinamento regionale dello stesso organismo. Sono certo e sicuro, conoscendo le loro qualità e l’energico attivismo che li contraddistingue nelle rispettive esperienze amministrative, che sapranno svolgere un’azione di alto profilo ed in grado di offrire prospettive alle nostre realtà locali, coadiuvando e collaborando, quotidianamente, con sindaci ed amministratori comunali, troppo spesso lasciati soli nel marasma di una burocrazia sempre più asfissiante, che necessita di particolari attenzioni e competenze."

"Amministrare un comune o un altro ente pubblico, oggi, richiede, infatti, preparazione e continui aggiornamenti. L’approssimazione ed il qualunquismo generano soltanto pessime prassi amministrative e gravi conseguenze, che si ripercuotono, negativamente, sui nostri cittadini e sulle nuove generazioni. In tal senso, sia l’Anci, che l’Anci giovani, possono offrire, indubbiamente, un contributo fattivo e concreto, che è ciò che serve, ai comuni, in questo momento storico”.

Il senatore Filippelli, poi, conclude: “Auspico, dunque, una programmazione che vada nella giusta direzione già tracciata, che cammini, di pari passo, con le esigenze e le aspettative dei comuni, specie quelli più periferici”.

 


 

Search

Rubriche

« February 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28