Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 21 Febbraio 2019
itenfrdeeles

Ambiente

Torna l'emergenza smog in Pianura Padana. La causa è l'assenza di vento e di pioggia, che da venerdì ha fatto salire le polveri sottili sopra i livelli di guardia. Da oggi, martedì, e fino a giovedì 21 blocco dei diesel fino a Euro 4 e limiti al riscaldamento nei principali comuni di Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Limitazioni al traffico e al riscaldamento anche a Lucca. A favorire lo smog nelle città è l'effetto combinato dei cambiamenti climatici, del traffico e della ridotta disponibilità di spazi verdi - come documenta Coldiretti -. In Italia ogni abitante dispone in città di appena 31 metri quadrati di verde urbano, e la situazione peggiora per le metropoli del nord con valori che vanno dai 6,3 di Genova ai 17,9 di Milano, dai 22 di Torino fino ai 23,1 a Brescia e ai 29 metri quadrati a Bologna mentre superiori alla media nazionale sono con 33,3 metri quadrati e Padova con 40,9.

Posted On Martedì, 19 Febbraio 2019 11:12

In attesa di ridurre drasticamente l'utilizzo e lo spreco di plastica, un'altra soluzione potrebbe arrivare da una nuova tecnica in grado di trasformare il 25% di tutti i rifiuti di plastica in un carburante simile al diesel, attirando nuovi investimenti economici che darebbero una spinta all'industria del riciclo. La ricerca della Purdue University, pubblicata sulla rivista ACS Sustainable Chemistry and Engineering, mostra che il processo è potenzialmente più pulito ed efficiente dal punto di vista energetico rispetto sia all'incenerimento sia al riciclo dei rifiuti.

Posted On Lunedì, 18 Febbraio 2019 11:41

Fra gli effetti dei cambiamenti climatici ci potrebbe essere anche un aumento delle infezioni di natura alimentare, causato da un aumento degli insetti che trasportano i microrganismi responsabili. Lo suggerisce uno studio canadese pubblicato dalla rivista Royal Society Open Science. I ricercatori delle università di Guelph e di Toronto sono partiti dai risultati di uno studio precedente che ha dimostrato che le mosche, uno dei principali responsabili delle infezioni alimentari, si riproducono maggiormente in ambienti più caldo perché le uova si schiudono più velocemente.

Posted On Lunedì, 18 Febbraio 2019 00:37

Lo scioglimento delle piattaforme di ghiaccio in Antartide e Groenlandia contribuirà, entro il 2100, a rendere il clima ancora più variabile di quanto non lo sia attualmente, con una maggiore frequenza di fenomeni estremi. Tuttavia il livello degli oceani è destinato a salire molto meno rispetto alle previsioni attuali. E' quanto emerge da due ricerche pubblicate sulla rivista Nature

Posted On Giovedì, 07 Febbraio 2019 16:33
Pagina 1 di 2

Search

Rubriche

« February 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28