Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 21 Febbraio 2019
itenfrdeeles

Il punto di vista di Antonio Sergi

Per dare una svolta definitiva alla folle corsa dell’umanità verso un disastro climatico irreversibile c’è un bisogno urgente di limitare drasticamente o del tutto eliminare, le emissioni di gas serra. Per raggiungere questo obiettivo, l’unica via percorribile è l’uso quasi esclusivo di energia prodotta da fonti rinnovabili quali il sole, il vento e l’acqua. Queste fonti, come sappiamo, non sono programmabili (non possiamo “accendere il sole” o far soffiare il vento quando vogliamo) e non è nemmeno facile prevedere con esattezza quando e con quale intensità ad esempio il vento soffia. Come natura vuole quindi, se si vogliono pienamente sfruttare le fonti rinnovabili, è necessario mettere “fieno in cascina” quando è il momento, per poterlo utilizzare quando è necessario e le risorse scarseggiano, ovvero accumulare l’energia che si produce dal sole e dal vento, quando questa non serve per poterla utilizzare quando è necessario.

Posted On Sabato, 16 Febbraio 2019 08:26

Una fuga pazza alla ricerca del futuro. È l’evasione dei giovani calabresi dalle loro città. 31mila studenti, nell’anno accademico in corso, frequentano atenei diversi da quelli regionali. Il danno economico e sociale è significativo con capitali e competenze che, in linea con il passato, arricchiscono altri luoghi. Il costo per ogni figlio fuori sede è per le famiglie di oltre mille euro al mese ovvero 31milioni di euro che vengono spesi fuori Regione, quattrini sudati in Calabria che non torneranno o soldi guadagnati centesimo dopo centesimo da studenti-lavoratori che han deciso di non investire sul proprio futuro in un territorio che, seppure incantato, latita ancora sui servizi, anche per quanto riguarda lo studio.

Posted On Martedì, 01 Gennaio 2019 18:09

Search

Rubriche

« February 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28