Martedì, 23 Aprile 2019
itenfrdees

"La scuola salva la vita"- Campagna scolastica promossa dall'Onu

Posted On Sabato, 15 Settembre 2018 10:08
Rate this item
(0 votes)

 

Nel mondo un minore in età scolare su cinque è escluso dal sistema scolastico. Sono 124 milioni i bambini tra i 6 e i 14 anni che non possono andare a scuola, per la maggioranza concentrati in paesi afflitti da guerre, violenze, disastri naturali o fenomeni di povertà estrema.


Con l’obiettivo 4 dell’Agenda Globale 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile i paesi firmatari si sono impegnati a “fornire un’educazione di qualità, equa e inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti” eppure, come registra l’UNESCO, dal 2012 il numero di minori fuori dal sistema scolastico è rimasto immutato. Anzi, in alcuni paesi è tornato a crescere.
Con la Campagna “La scuola salva la vita”, INTERSOS si propone di informare e sensibilizzare sull’importanza dell’educazione per i bambini in contesti di emergenza affinché possano ricevere le conoscenze necessarie per costruire in maniera dignitosa il proprio futuro.


Durante un’emergenza l’instabilità e la scarsità di risorse inducono la popolazione a concentrarsi esclusivamente sulla sopravvivenza e sul quotidiano e spesso la scuola viene interrotta. In tali situazioni in realtà, l’accesso all’istruzione, non solo adempie a un diritto che è di ogni bambino in qualunque contesto, ma offre protezione a vari livelli perché la scuola, in quanto ambiente sicuro, protegge l’integrità fisica e l’equilibrio psicologico dei bambini, restituisce loro un senso di stabilità e normalità grazie alla routine delle lezioni, può insegnare come gestire il rischio usando un linguaggio adeguato e comprensibile, e rappresentare una via di fuga da forme di sfruttamento come il lavoro minorile e il commercio sessuale.


"L’Educazione in Emergenza è una componente fondamentale dell’approccio multisettoriale alla protezione che caratterizza il nostro intervento nei paesi nei quali operiamo" ha dichiarato Kostas Moschocoritis, Segretario Generale di INTERSOS. "Non soltanto è un diritto ma è anche una priorità dell’intervento umanitario, perché fornisce una protezione fisica e psicosociale che può contribuire a salvare vite umane in situazioni di conflitti, violenze, sfollamenti forzati e disastri naturali."

Share/Save/Bookmark

 

 
« April 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30