Domenica, 21 Luglio 2019
itenfrdees

Comune-UniCal-Scuole: una 'Rete di Scopo' che dà centralità al benessere del bambino e del ragazzo a scuola

Posted On Venerdì, 30 Novembre 2018 07:34
Rate this item
(0 votes)

 

Procede spedito verso la costruzione di un progetto globale, il protocollo siglato, circa due mesi fa, tra il Comune di Cosenza e il Dipartimento di Lingue e Scienze dell’Educazione dell'UNICAL.

"Già in quell'occasione – ricorda l'assessore alla Scuola, educazione sentientale e formazione della coscienza civica Matilde Spadafora Lanzino, che l'aveva proposto insieme alla Commissione Cultura – presenti rappresentanti degli Istituti scolastici, si era manifestata  la volontà di costruire una rete concreta e fattiva di collaborazione che avvicinasse i due poli estremi della formazione: Scuole primarie e Università, unite in un percorso mediato e favorito dall’Ente pubblico, quale  motore e parte attiva della Comunità educante".

In questi pochi mesi trascorsi, il Protocollo si è dunque riempito di contenuti, grazie a riunioni promosse dalla Prof.ssa Angela Costabile, ordinario di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all'UniCal, e  dall’assessore Matilde Spadafora Lanzino a cui hanno partecipato gruppi di lavoro afferenti al Dipartimento e rappresentanze scolastiche.

Si parte infatti da quanto le diverse scuole in questi anni hanno sperimentato, per poi delineare, partendo proprio dalle esigenze dei diversi Istituti, possibili percorsi e progetti. Un comune denominatore sarà l’applicazione del modello definito EBI, Evidence Based Intervention (interventi con evidenza empirica), in base al quale i progetti saranno misurati non solo quantitativamente, ma anche qualitativamente, in termini di impatto e di principali effetti prodotti. Sarà inoltre valorizzata la rilevanza di interventi che non siano episodici, ma che riguardino un impegno almeno annuale se non pluriennale dell’istituzione, soprattutto su temi ritenuti prioritari. “L’obiettivo a breve termine – commenta ancora l'assessore alla scuola e pari opportunità - è l’allargamento della Convenzione alle Scuole con cui costruire  una RETE DI SCOPO che le veda protagoniste di una  costruttiva alleanza”.

I possibili progetti riguardano in linea di massina due aree: una sociale, legata alla gestione del gruppo classe e alle  possibili dinamiche di bullismo o cyberbullismo; l’altra cognitiva, che ruota  su comprensione del testo, competenze logico-matematiche e individuazione di fattori di rischio.  È emersa anche la richiesta all’Università di organizzare seminari di sensibilizzazione rivolti a tutti i docenti su temi legati a disabilità e relativi interventi, considerando gli approcci teorici e di ricerca più recenti.

"L’Assessorato  alla scuola – conclude Matilde Spadafora Lanzino - seguirà da ora in poi con discrezione e da lontano il prosieguo del lavoro, lasciando, come è giusto che sia, alle professionalità di muoversi sui bisogni della classe e le aspettative della crescita".

 

 

 

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

 

 
« July 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31