Venerdì, 21 Giugno 2019
itenfrdees

Campidoglio: mostre, eventi e appuntamenti per abbracciare la cultura

Posted On Venerdì, 14 Dicembre 2018 07:13
Rate this item
(0 votes)
Campidoglio: mostre, eventi e appuntamenti per abbracciare la cultura Fonte foto: web

 

Roma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 14, sabato 15 e domenica 16 dicembre.

 

Questa settimana la manifestazione Nel week end l’arte si anima comincia sabato 15 dicembre ai Musei Capitolini con YOUTH in Arte, a cura del Teatro dell’Opera di Roma (ingresso al costo simbolico di 1 euro, gratuitamente per i possessori della MIC card). La Youth Orchestra è la realtà giovanile istituita dal Dipartimento Didattica e Formazione del Teatro dell’Opera di Roma, che vanta un organico di molti giovani musicisti, provenienti da ogni parte di Italia, e ha all’attivo un ragguardevole repertorio sinfonico e operistico.Tra le 20.30 e le 23.15, si alterneranno nella Sala Pietro da Cortona, a Palazzo Nuovo e all’Esedra del Marc’Aurelio il Quartetto d’archi e il Quintetto di ottoni della Youth Orchestra, con un programma che prevede musiche di Haydn, Bach, Voxman, Brown, Joplin.

Musica per cominciare la giornata anche domenica 16 dicembre alle 11.30: il Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina ospita l’esibizione curata dalla Roma Tre Orchestra. Il trio composto da Damiano Babbini al violino, Costanza Pepini alla viola e Andrea Nocerino al violoncello eseguirà brani di Alfred Schnittke, Zoltan Kodaly e Ludwig van Beethoven.Dalla mattina musicale si passa poi al pomeriggio di domenica, ma sempre al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, che ha in programma, alle 15.30, il laboratorio per bambini dai 6 agli 11 anni Piccoli/grandi fratelli d’Italia, per avvicinare i bambini ai temi e ai personaggi dell’epopea risorgimentale in maniera ludica e partecipativa.

Il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese propone, alle 16.00, una visita guidata alla mostra Balla a Villa Borghese, per conoscere l’opera del Balla pre-futurista, la sua mirabile tecnica, il lirismo con cui visse e rappresentò Villa Borghese. Alla visione delle opere pittoriche e grafiche si accompagnerà quella delle fotografie della Villa di Mario Ceppi, occasione di confronto tra ieri e oggi e tra pittura e fotografia. Completerà la visita la visione del docu-film su Balla di Jack Clemente.

Altre proposte a disposizione dei visitatori saranno questo fine settimana le nuove avventure con le Mystery Rooms. Due gli appuntamenti domenica 16 dicembre con misteri, segreti e avventure per conoscere la storia e l’arte attraverso il gioco: il primo sarà uno spettacolo molto particolare, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.00, al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco dal titolo Le mani sul museo – Concerto avventura per salvare il Museo Barracco, che si trasformerà, in corso d’opera, in una vicenda densa di mistero. Un custode scomparso, un funzionario pazzo ma, soprattutto, la perdita dell’unico fondamentale documento in grado di evitare la distruzione del Museo da parte di un’agguerrita multinazionale daranno il via a una vera e propria caccia al tesoro tra le sale del museo in cui i partecipanti andranno alla ricerca degli indizi utili al ritrovamento dell’importante documento.Secondo appuntamento, alle 15.00 e 16.30 al Museo Napoleonico con Album Bonaparte – Indagine nel passato, presente e…futuro di una famiglia, rivolto a un pubblico curioso, appassionato di storia e di mistero, che potrà esercitare la propria immaginazione muovendosi da un indizio all’altro. Dentro le vetrine, nelle librerie, ben nascosto dietro la magniloquenza dei ritratti ufficiali si nasconde, infatti, un universo di tracce, oggetti, disegni, doni, che parla della famiglia Bonaparte e delle relazioni misteriose che intercorsero tra i suoi membri. Si comincia con una sorta di seduta spiritica collettiva che rievoca la vita contenuta negli oggetti per poi muoversi tra le stanze, entrando in relazione con la collezione del museo e tentare di ricomporre l’album di famiglia.

Anche L’Ara Com’era, al Museo dell’Ara Pacis, continua il suo racconto multimediale, tra storia e tecnologia, tutte le sere, fino al 6 gennaio 2019, dalle 19.30 alle 23.00. La visita multisensoriale immerge i visitatori, tra ricostruzioni in 3D, computer grafica, realtà virtuale e aumentata, in un ambiente a 360° in cui possono ammirare uno dei più importanti capolavori dell’arte romana con i suoi colori originali e il Campo Marzio (ultimo ingresso ore 22.00). www.arapacis.it

Al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, sabato 15 dicembre  alle 16.00, presentazione dell’edizione ampliata del volume di Alessandro Cartocci La faccia delle strade. Toponomastica garibaldina: immagini, notizie storiche, curiosità a Villa Sciarra e dintorni. La seconda parte della pubblicazione amplia l’orizzonte dell’indagine, spingendo lo sguardo fino al quartiere romano di Monteverde Vecchio, per soddisfare le tante curiosità degli appassionati di storia locale, che troveranno, assieme alla breve biografia dei personaggi titolari delle toponomastica del quartiere, notizie precise sui fatti che li hanno visti protagonisti, spesso poco conosciute anche dagli addetti ai lavori, corredate da un’iconografia ricchissima di oltre 250 immagini, molte delle quali inedite.  

Al Museo di Zoologia Scienza divertente. Fossili e tracce del passato sabato 15 dicembre alle 15.30 – 17.30, alla ricerca di fossili, ossa e scheletri all’interno di uno scavo paleontologico per esaminare e ricercare le testimonianze del passato e scoprire le forme di vita di animali ormai estinti.Tra le mostre in corso da visitare nel fine settimana, La Roma dei Re. Il racconto dell’Archeologia e I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura ai Musei Capitolini. Al Museo di Roma Paolo VI. Il Papa degli artisti, una mostra per ripercorrere la storia degli ultimi tre concili dell’età moderna che hanno determinato nella storia della Chiesa radicali cambiamenti, sia sul fronte teologico-dottrinale, sia sul versante artistico. Continua Il Sorpasso. Quando l’Italia si mise a correre: 160 scatti, videoinstallazioni e documentari che tracciano il ritratto collettivo degli italiani e dell’Italia della rinascita.

Alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi, nel chiostro del Museo, l’installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l’acciaio, dedicata agli operai dell’Ilva e alla città di Taranto e, nelle sale, la mostra Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto, una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del ’900 con in primo piano la città di Roma. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, la collezione di Francesco Principali, fine e raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo, si integra perfettamente, nella mostra Metamorfosi del quotidiano, con lo stile liberty e le vetrate artistiche degli edifici museali della villa. Al Casino dei Principi Discreto continuo - Alberto Bardi. Dipinti 1964 / 1984, una mostra che ripercorre la ricerca artistica di Aberto Bardi.

Oltre alla straordinaria Lisetta Carmi. La bellezza della verità, al Museo di Roma in Trastevere è da vedere la mostra Vento, caldo, pioggia, tempesta. Istantanee di vita e ambiente nell’era dei cambiamenti climatici con la quale, attraverso un percorso di fotografie, Greenpeace racconta come i cambiamenti climatici non riguardino solo paesi e luoghi lontani da noi e come non siano così distanti nel tempo.

Al Museo dell’Ara Pacis la grande mostra dedicata a uno dei simboli del cinema italiano nel mondo: Marcello Mastroianni. Attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni, sono raccontate tutta la carriera e la vita di questo straordinario attore, dal successo delle sue interpretazioni cinematografiche al suo percorso meno noto sulle scene teatrali. Al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese due mostre: Balla a Villa Borghese, che presenta un focus incentrato esclusivamente sulle opere dipinte dall’artista nella Villa, con un’indagine sulla sua prima produzione pittorica che, non ancora futurista, è già rivolta allo studio della luce e del colore. E L’acqua di Talete. Opere di José Molina una mostra, curata da Roberto Gramiccia, sulle origini del pensiero occidentale. Al Museo Ebraico di Roma e al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco la mostra sull’archeologo e mercante d’arte Ludwig Pollak (Praga 1868 – Auschwitz 1943). Le opere in mostra ripercorrono la storia professionale e personale del grande collezionista: dalle sue origini nel ghetto di Praga, agli anni d’oro del collezionismo internazionale, alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Ai Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali Viaggio nel Colosseo - Magico fascino di un monumento, una mostra grafica sul fascino che “la magia” del Colosseo ha sempre esercitato su Gerhard Gutruf, attraverso una selezione di opere realizzate in tecniche e formati differenti, ma accomunate dallo stesso spirito, espressione della chiave interpretativa assolutamente originale del pittore, erede del pensiero iconografico classico e artista intimamente e culturalmente “europeo”.

Io So(g)no. Sguardi dei minori stranieri non accompagnati sulla loro realtà e i loro sogni è la mostra fotografica al Museo delle Mura rivolta a minori stranieri non accompagnati accolti a Roma, che nasce da un progetto dell’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, in collaborazione con l’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza (Agia). Durante l’attività formativa quindici minori tra i 14-17 anni hanno intrapreso un’esperienza che li ha portati alla conoscenza del medium fotografico e alla comprensione delle metodologie di utilizzo di strumenti, professionali e non, attraverso la sperimentazione. Io So(g)no narra attraverso le immagini la quotidianità e i sogni dei ragazzi coinvolti.

Alla Casa del Cinema di Villa Borghese è in corso fino al 10 gennaio 2019 Aspettando Via col vento...Vivien Leigh. La mostra, dedicata a una delle attrici più famose della storia del cinema, curata da Giulio D’Ascenzo e Elisabetta Centore, racconta la carriera teatrale e cinematografica di Vivien Leigh attraverso foto, locandine, fotobuste, manifesti, brochure, libri e riviste. Un’ampia sezione di questa esposizione sarà dedicata a Via col vento che nel 2019 compirà 80 anni!

Inoltre, in occasione del Centenario del Cinema Filippino, è in corso fino a sabato 15 dicembre il Festival del Cinema Filippino in Italia a Roma. Alla Casa della Memoria e della Storia, venerdì 14 dicembre si possono visitare le installazioni di Fabrizio Dusi DON’T KILL 1938. La mostra, a ingresso libero, evoca il drammatico tema delle leggi razziali, emanate dal regime fascista nel 1938.

Sempre venerdì 14 alle 18.30 presentazione del libro di Giusi Bruno White & Colored. Architettura e segregazione razziale nel South degli Stati Uniti.1930-1965. Il paesaggio urbano del South americano è stato marcato dalle leggi segregazioniste. Il libro spiega per la prima volta l’origine del fenomeno e denuncia il problema etico affrontato dagli architetti. Per i possessori della MIC card è gratuito l’accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo. Ricordiamo che la MIC può essere acquistata da chi vive o studia a Roma al costo di 5 euro e permette l’ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei in Comune.

Il Teatro di Roma dà appuntamento al Teatro  Argentinavenerdì 14 alle 10.30 e sabato 15 alle 16.00 con Sussi e Biribissi, di Collodi Nipote. Un classico per bambini da riscoprire con la regia di Giacomo Bisordi, il racconto delle peripezie di una coppia di giovani amici e di un curioso quanto saccente Gatto parlante. Sempre all’Argentina venerdì 14 alle 21, con repliche sabato 15 alle 19 e domenica 16 alle 17, in scena Copenaghen, dramma storico-scientifico del commediografo britannico Michael Frayn, con la regia di Mauro Avogadro. Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice danno vita al formidabile duello verbale fra i fisici Niels Bohr e Werner Heisenberg, alla vigilia del devastante uso della bomba atomica.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, all’Auditorium Parco della Musica, propone il debutto della stagione sinfonica con il pianista inglese Paul Lewis che, insieme all’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, diretta da Manfred Honeck, incontrerà per la prima volta il pubblico romano con il Concerto n. 3 per pianoforte e orchestra di Beethoven nella Sala Santa Cecilia venerdì 14 alle 20.30, sabato 15 alle 18. Domenica 16  un concerto imperdibile in occasione del  ventesimo anniversario del Festival Martha Argerich’s Meeting Point di Beppu, in Giappone nella Sala Santa Cecilia alle 20.30 che vedrà protagonista la grande pianista argentina Martha Argerich in duo con  Antonio Pappano ne Il Carnevale degli animali di Saint Saëns ed esibirsi insieme a Mischa Maisky al violoncello,  Kyoko Takezawa e Yasushi Toyoshima  (violini) affiancati dai Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Questo fine settimana all’Auditorium Parco della Musica il ritorno di Sergio Cammariere in quintetto venerdì 14 dicembre, ancora sabato 15 Irene Grandi una voce italiana che presenta un progetto speciale con il duo Pastis infine domenica 16 il grande fisarmonicista Richard Galliano & Ensemble Symphony Orchestra. Molti i concerti in programma alla Casa del Jazz a partire da sabato 15 con la cantante Elina Duni, nuova protagonista della musica internazionale.  Il venerdì 14 e domenica 16 infine la Casa del Jazz ospiterà le giornate di IJazz per la promozione dei nuovi talenti musicali. Inoltre da ricordare le mostre di Luana Lunetta, Elisa Montessori e la mostra fotografica di Musacchio, Ianniello & Pasqualini.

Al Teatro dell’Opera è ancora  in scena venerdì 14 dicembre alle 20  e domenica 16 alle 16.30 la Tosca di Puccini, nello storico allestimento del 1900 della prima assoluta avvenuta proprio sul palcoscenico del Costanzi il 14 gennaio 1900, con la direzione del  Maestro Stefano Ranzani e la regia di Alessandro Talevi. Continuano, sabato 15 alle 18.00, le repliche del nuovo allestimento del Rigoletto di Giuseppe Verdi, nella “lettura” inaspettata e inedita, quanto rispettosa dell’idea verdiana, del direttore Daniele Gatti e del regista Daniele Abbado.

Al Palazzo delle Esposizioni sono in corso le mostre “Pixar. 30 anni di animazione”, “Piero Tosi. Esercizi sulla bellezza. Gli anni del CSC 1988 – 2016”, “Roma fumettara” e “Giappone a colori”. Sabato 15 alle 16 si terrà Dietro le storie, laboratorio per bambini e famiglie che svela cosa c’è dietro la realizzazione di capolavori d’animazione come Toy Story, Cars, Ratatouille o Inside Out. Per la rassegna cinematografica Passione Pixar alle 17 verrà proiettato in sala cinema il film Wall E. Dopo centinaia di anni solitari a fare ciò per cui era stato costruito, Wall E scopre un nuovo senso nella sua vita quando incontra EVE, una raffinata robot-sonda. Domenica 16 alle 17 Arianna Rea (disegnatrice per Disney) terrà una performance di disegno dal vivo nello spazio della mostra Roma fumettara.

Al Macro Asilo sabato 15 alle 17 “Karl Marx come opera d'arte” lectio magistralis di Krzysztof M. Bednarski, il racconto di quaranta anni di ricerca artistica incentrata sul ritratto di Karl Marx e la sua icona che nei paesi ex comunisti non aveva mai raggiunto lo statuto di “opera d’arte” quanto piuttosto di immagine a carattere propagandistico. Domenica 16 alle 11 autoritratto di Wu Yuren, l’artista e attivista politico arrestato nel 2010 a Pechino per la sua opposizione agli abbattimenti urbani nel quartiere degli artisti e scarcerato dopo la pressione della comunità internazionale. Per la rassegna “200 Marx. Il futuro di Karl” quattro giorni di cinema, tv, teatro, fumetti, musica e un convegno di studi internazionale a duecento anni dalla nascita di Karl Marx, sabato 15 dicembre alle 14 andrà in scena lo spettacolo “Marx a Soho” di Howard Zinn (30’) con l'attore e regista Silvano Piccardi. Alle 17 concerto “Pane e rose” a cura dell'Albero della Libertà: Mauro Geraci, Gabriele Modigliani, Sara Modigliani, Stefano Pogelli, Gavina Saba, Livia Tedeschini Lalli, Laura Zanacchi con la partecipazione di Paolo Pietrangeli. Alle 17 presentazione e video de “Il Grande Karl” di Daniele Panebarco. Domenica 16 alle 16 incontro e disegno live di Maurizio Landini e VauroMarx Reloaded”. Alle 17 presentazione de “Il Giovane Karl Marx” di Raoul Peck. Presenta Susanna Camusso.

Al Mattatoio è in corso fino al 6 gennaio Emerging Talents, il primo e unico festival in Italia che punta l’attenzione sui fotografi emergenti più talentuosi al mondo. Mostre, incontri e workshop per conoscere la fotografia contemporanea in Italia e all’estero. Un progetto espositivo che promuove i fotografi già protagonisti di importanti riconoscimenti internazionali le cui opere sono esposte per la prima volta in Italia. Grazie alla partecipazione di curatori, giornalisti, photo editor e artisti da tutto il mondo, Emerging Talents vuole favorire le connessioni tra le organizzazioni nazionali e internazionali con lo scopo di diffondere la cultura fotografica. Inaugura il 14 dicembre al Mattatoio - La Pelanda l'undicesima edizione del Talent Prize, il premio promosso da Inside Art e ideato da Guido Talarico. Esposti nel Teatro 2 e Foyer 2 dello spazio romano le opere della vincitrice del Talent Prize, dei nove finalisti e dei premi speciali selezionati dai principali sostenitori del concorso. L'esposizione, a cura di Fabrizia Carabelli ed Elena Pagnotta, si presenta come un percorso eterogeneo che mostra quelle che sono le ricerche e le tecniche sperimentate negli ultimi anni dagli artisti under 40. Un panorama vasto ed esaustivo che dà spazio a installazioni, sculture, dipinti, video e lavori sonori che dialogano in modo armonico nelle due ampie sale del museo capitolino.

 

Share/Save/Bookmark

 

 
« June 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30