Mercoledì, 16 Ottobre 2019
itenfrdees

Salerno: punto in prefettura sulle esigenze del Basso Cilento

Posted On Sabato, 03 Novembre 2018 06:09
Rate this item
(0 votes)
Salerno: punto in prefettura sulle esigenze del Basso Cilento Fonte foto: dal web- Prefettura di Salerno

 

I sindaci del Basso Cilento - area della provincia di Salerno che va dalla costa di Capo Palinuro all'entroterra, fino alla comunità montana “Bussento, Lambro e Mingardo” - hanno partecipato mercoledì scorso in prefettura al comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica per la quarta seduta dedicata all'incontro con gli amministratori locali dei comuni salernitani.

Dai contributi dei primi cittadini di Alfano, Casaletto Spartano, Camerota, Centola, Celle di Bulgheria, Laurito, Montano Antilia, Morigerati, Roccagloriosa, Rofrano, San Giovanni a Piro, Sapri, Torre Orsaia e Vibonati, sono emerse le problematiche principali di questo territorio che dal mare si estende a zone interne comprese nel Parco nazionale del Cilento. Gli interventi contro il dissesto idrogeologico, soprattutto nelle aree colpite da incendi boschivi; la sicurezza stradale, con i problemi di manutenzione ai quali si aggiungono i comportamenti non sempre corretti di chi guida; la tutela del patrimonio ambientale, minacciato dal deposito incontrollato dei rifiuti, soprattutto nel Parco nazionale del Cilento, ha osservato il sindaco di Morigerati che ne è vicepresidente.

Sono queste le priorità sulle quali richiamano l'attenzione gli amministratori locali di un'area che ha al suo interno comuni anche molto piccoli, e deve fare i conti con risorse scarse che rendono difficile progettare interventi per la messa in sicurezza del territorio, dove c'è comunque bisogno di intensificare la vigilanza. Se infatti sul piano generale della sicurezza, al di là di casi di spaccio, di episodi di microcriminalità soprattutto in estate nei comuni costieri e di furti di legna nell'entroterra, non si segnalano particolari criticità anche grazie all'azione delle Forze di polizia e in particolare dei Carabinieri, unico presidio per i comuni più piccoli, i comuni hanno chiesto tuttavia di potenziare la presenza dei Carabinieri Forestali all'interno del Parco del Cilento, dove è fondamentale soprattutto in chiave preventiva.

Il prefetto Francesco Russo ha assicurato agli amministratori locali il supporto della prefettura con tutti gli strumenti a disposizione, come l'osservatorio sull'incidentalità stradale, invitandoli ad affrontare il problema delle risorse scarse puntando sulle sinergie tra enti, ad esempio per realizzare i progetti di videosorveglianza.

Share/Save/Bookmark

 

 
« October 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31