Venerdì, 19 Luglio 2019
itenfrdees

Meno "botti" per festività più sicure. Un invito alla cautela con una circolare

Posted On Giovedì, 27 Dicembre 2018 07:25
Rate this item
(0 votes)

 

Come ogni anno, con l'approssimarsi delle festività natalizie, s'intensifica l'accensione di prodotti pirotecnici da parte dei cittadini. Si tratta di una pratica ancora molto diffusa sul territorio, soggetta a un sistema di regole estremamente rigoroso sia in relazione alla commercializzazione dei prodotti che al oro impiego. Si verifica, però - come comprovato dalle evidenze statistiche che ogni anno rilevano un numero altissimo di incidenti - che tale forma di divertimento continua a svolgersi, troppo spesso, con modalità non appropriate, senza l'osservanza delle necessarie cautele e delle precauzioni indicate sulle confezioni dei prodotti o suggerite dagli stessi

commercianti, con conseguenze spesso gravi per l'incolumità degli utilizzatori e di coloro che gli sono vicini. Oltre ai gravi danni fisici derivanti da un uso improprio, è nelle caratteristiche del prodotto che l'accensione dei fuochi determina disturbo, se non turbamento alla quiete e alla tranquillità dei cittadini, soprattutto allorquando essa riguardi articoli esplodenti ad alta rumorosità, i cosiddetti "botti".

Sono a tutti note, peraltro, le alterazioni che tali prodotti producono sul comportamento degli animali, non solo di quelli domestici, con possibili riflessi sul loro stato di salute. Di qui la necessità che le SS.LL. interessino i Sindaci affinché svolgano, a livello locale, attraverso i più efficaci mezzi di comunicazione, ogni ritenuta opera di sensibilizzazione per un uso consapevole degli articoli pirotecnici. In particolare, i cittadini potranno essere invitati a non utilizzare o a limitare al massimo l'utilizzo dei "botti", privilegiando viceversa l'impiego di prodotti meno invasivi e pericolosi, quali quelli, ad esempio, che valorizzano i giochi di luce e che producono effetti scenici gradevoli e meno dirompenti. Nella stessa occasione, appare opportuno rivolgere ai "consumatori" di tali articoli un forte appello a un uso responsabile degli stessi, che presupponga l'adozione di tutte le cautele e gli accorgimenti necessari a prevenire rischi per la propria e l'altrui incolumità. I cittadini dovranno essere invitati conseguentemente ad evitare di utilizzare i "botti" nei luoghi di aggregazione o comunque in tutti quelli affollati, nelle aree a rischio di propagazione degli incendi, nei pressi di ospedali, scuole, luoghi di culto o comunque nelle vicinanze di monumenti, edifici o aree a valenza storica, archeologica, architettonica, naturalistica o ambientale.

Massima attenzione dovrà essere rivolta alla presenza di bambini o di altri soggetti deboli, che dovranno essere tenuti sempre a debita distanza da chi fa uso dei fuochi e in condizioni di sicurezza. Si tratta di raccomandazioni ispirate al buon senso, volte oltretutto ad evitare che il peso della gestione del fenomeno e delle sue conseguenze ricada esclusivamente sulle tradizionali componenti del Sistema di sicurezza del Paese (Forze di polizia, Vigili del fuoco, Sistema sanitario, Polizia locale) – alle quali peraltro va tutto il nostro apprezzamento – già impegnate, proprio in occasione delle festività natalizie, nello svolgimento di servizi straordinari, particolarmente delicati e gravosi.

Si fa vivo affidamento sulle SS.LL. e sulla consueta disponibilità dei Sindaci affinché sia posta in essere ogni utile iniziativa di sensibilizzazione dei cittadini finalizzata a rendere "più sicure" le prossime festività natalizie.

Share/Save/Bookmark